Oggi | 17 giugno 2019 10:26

A Villa Ilangi la ''filiera corta'' del vino

Dalla coltivazione alla raccolta dell'uva, dalla vinificazione all'imbottigliamento, fino alla conservazione del vino stesso: è una vera e propria "filiera corta" nella produzione del vino quella che si realizza nella nuova cantina di Villa Ilangi, storica azienda agricola di Malmantile, nel comune fiorentino di Lastra a Signa, che permette di realizzare la produzione del vino completamente all'interno dei 50 ettari di terreno. La cantina è stata inaugurata in questo weekend con un grande evento alla presenza delle autorità.

«Noi crediamo nel territorio e nelle persone che ci lavorano - ha dichiarato Lorenzo Cotellessa, amministratore delegato di Villa Ilangi - abbiamo investito tanti soldi perché crediamo nel progetto. Ci piace sottolineare come la nostra cantina sarà a impatto zero per l'ambiente, una caratteristica che ci ha spinto a credere nello sviluppo di questo progetto. Abbiamo undici etichette di vini, un agriturismo e un ristorante, ma vogliamo allargarci ancora: entro settembre costruiremo il nostro frantoio, perché l'idea, dopo aver realizzato il vino a chilometri zero, è fare altrettanto con l'olio».