Oggi | 10 maggio 2019 23:27

Un progetto Livorno-Bergamo per il lavoro

Un progetto prototipale di cross-territorialità per la ricerca, sulla costa toscana, di profili specializzati corrispondenti alle esigenze della Gualini Lamiere International di Bolgare (Bergamo), in considerazione dell'esperienza manifatturiera presente fra Livorno e Piombino. Lo hanno messo in campo Confindustria Bergamo e Livorno Massa Carrara, con il supporto dell'assessorato regionale all'Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Toscana, tramite i Centri per l'Impiego di Livorno e di Piombino.

L'azienda bergamasca sta cercando 4 saldatori qualificati, 4 carpentieri metallici e un caporeparto. Dopo la selezione, ai candidati sarà offerto un contratto di assunzione a tempo indeterminato che contempla anche il supporto dell'azienda nella ricerca di un alloggio nei dintorni dell'Headquarter di Gualin: l'inserimento in azienda è previsto per luglio 2019. Ma nella seconda fase del progetto l'obiettivo è l'individuazione di un partner industriale della costa toscana con il quale Gualini Lamiere intende avviare una collaborazione finalizzata alla realizzazione di carroponti per acciaieria di grandi dimensioni entro gennaio 2021.