Oggi | 8 maggio 2019 18:04

Nasce la serra geotermica per coltivare l'alga spirulina

Una centrale geotermica può aiutare un business agricolo? A Monteverdi Marittimo (Pisa), nella zona geotermica più antica d'Italia, sta per nascere una delle prime serre per la produzione di alga spirulina, una microalga color verde scuro che contiene nutrienti e antiossidanti, è fonte di proteine e di omega 3 ed è considerata uno degli alimenti del futuro, utilizzata nei settori alimentare, cosmetica, farmaceutica, trattamento acque.

L'impianto toscano avrà una caratteristica unica: sarà alimentato dal calore e dall'anidride carbonica prodotta dalla vicina centrale geotermica di Enel Green power. L'anidride carbonica, in particolare, servirà alle piante per aumentare la velocità di crescita.

A realizzare l'investimento di circa 3 milioni è Giorgio Novak, ex manager di una multinazionale, che ha trovato finanziatori per costruire 1 ettaro di serre e ha stretto l'accordo con Enel Green power, leader mondiale nella geotermia (quasi 6 miliardi di Kwh prodotti in Toscana). Proprio il gruppo energetico aveva sperimentato tra il 2017 e il 2018 a Chiusdino (Siena), insieme col consorzio Sviluppo aree geotermiche (Cosvig), la coltivazione dell'alga spirulina, confermando la convenienza economica e ambientale dell'attività in ambiente geotermico.

Dal turismo all'agricoltura, la geotermia sta dunque stimolando nuove attività nell'area e attirando visitatori: a Monteverdi oggi, 8 maggio, è stato inaugurato il parco "Porta per la geotermia" che illustra la geotermia toscana attraverso pannelli e indicazioni di luoghi da visitare e componenti del ciclo produttivo, dai vapordotti (che costituiscono anche fisicamente la porta di accesso al parco) fino ai boccapozzi, alla torre di raffreddamento e ad altre apparecchiature che consentono al vapore proveniente dal cuore della terra di arrivare alla turbina per produrre energia elettrica, ed essere poi utilizzato per il teleriscaldamento di case e aziende e per altri usi innovativi com'è appunto la coltivazione di alga spirulina.