Oggi | 25 aprile 2019 08:49

Mostra dell'Artigianato, cresce il pubblico al via

Si è aperta con un dato positivo per l'afflusso di visitatori l'edizione numero 83 della Mostra internazionale dell'Artigianato di Firenze, che presenta oltre 500 espositori dall'Italia e dal mondo: nelle prime cinque ore di apertura, la mostra che si concluderà il primo maggio alla Fortezza da Basso ha aumentato del 21% gli ingressi rispetto all'anno scorso. Anche le vendite dei biglietti online sono aumentate, risultando raddoppiate rispetto al giorno di apertura dell'anno scorso.

Nella giornata inaugurale la mostra è stata visitata anche da una settantina fra buyer, giornalisti e influencer italiani e stranieri protagonisti del progetto Meet the Artisans (promosso e curato da PromoFirenze). Francesi, russi, tedeschi, austriaci, svizzeri ma anche americani, coreani, cinesi, operatori provenienti dagli Emirati Arabi hanno visitato i vari padiglioni, incontrando giovani artigiani all'opera con dimostrazioni dal vivo.

Con la kermesse hanno preso il via anche le due grandi mostre realizzate in omaggio a Firenze e alla Toscana, 'Firenze su misura: Wunderkammer' e 'Le sette meraviglie della Toscana'. Fra le altre iniziative della Mostra c'è Artefacendo, la nuova mostra dedicata da Cna Firenze al meglio dell'artigianato artistico fiorentino; il corso di degustazione a cura dell'Associazione Italiana Sommelier, nel padiglione Spadolini dedicato all'enogastronomia, la non-stop di documentari e film su artigianato e design 'Atelier. Tempi e forme dell'artigianato' a cura di Milano Design Film Festival.

Fra gli eventi "fuori mostra", i laboratori "PerCorsi di Carta" (nella foto), nati dalla collaborazione tra l'Atelier Artigianelli con l'Associazione Museo della Carta di Pescia Onlus e Impresa Sociale Magnani Pescia Srl. Il progetto ha come obiettivo la diffusione del sapere artigianale attraverso il recupero e la valorizzazione delle attrezzature storiche e degli antichi mestieri artigianali e artistici legati al mondo della carta.