Oggi | 24 aprile 2019 16:13

L'arresto di Rebrab, l'uomo dell'illusione Aferpi

Il miliardario algerino Issad Rebrab, patron del gruppo Cevital è stato arrestato in Algeria con le accuse di falsa dichiarazione sui trasferimenti illeciti di capitali verso l'estero, fatturazione eccessiva di attrezzature importate e l'importazione di attrezzature usate godendo di vantaggi doganali, fiscali e bancari. La notizia è rimbalzata dai media algerini in Italia, dove Rebrab è noto come ex propretario di Aferpi, la società nata per il rilancio delle acciaierie ex-Lucchini di Piombino: un tentativo poi naufragato, che costrinse Rebrab a cedere a Jindal South West.

L'arresto è scattato nella notte tra lunedì e martedì: il magnate è stato trasferito nel carcere di el-Harrach.

Qui l'articolo del Sole 24 Ore sulla vicenda.