Oggi | 16 aprile 2019 09:02

Disco verde dell'Ait per il dissalatore di Capoliveri

Nessuna illegittimità per il dissalatore di Mola all'Isola d'Elba, nel comune di Capoliveri: questa la posizione di Regione e Autorità Idrica Toscana, a fronte dell'intenzione dell'amministrazione comunale di bloccare la realizzazione del progetto. Il Comune, spiega l'Ait in una nota, sta «ponendo questioni di illegittimità degli atti che hanno prodotto la decisione di costruire l'opera», e sta chiedendo all'Autorità stessa di imporre lo stop.

«Il dissalatore serve per cominciare a mettere in sicurezza l'Isola d'Elba dal punto di vista dell'approvvigionamento idrico», afferma l'Ait, che parla di «opera strategica e fondamentale per tutta l'Isola d'Elba, per la Val di Cornia e per la Toscana tutta», sia per i residenti che per i turisti. Altri dissalatori presenti nell'arcipelago toscano, aggiunge l'Autorità, funzionano perfettamente, senza creare nessuna preoccupazione ambientale, gestionale o di altra natura. Il fatto che la maggioranza delle associazioni ambientaliste riconosciute a livello nazionale e internazionale abbia decretato la buona pratica del dissalatore e abbia apprezzato il progetto è la dimostrazione che ogni preoccupazione è infondata».