Oggi | 12 aprile 2019 22:51

Piaggio resta fedele alle due ruote

Tra fine 2020 e inizio 2021 arriveranno sul mercato tre prodotti per la mobilità interna e il lavoro, un minivan e un minicabinato, ma già a giugno la Vespa ibrida si aggiungerà al modello elettrico: questo l'orizzonte di Piaggio, che ha portato in assemblea degli azionisti un bilancio 2018 con un utile 2018 in crescita dell'80,6% (36,1 milioni di euro), ridistribuendo come dividendo oltre 32 milioni.

«Il 4 ruote non fa parte della nostra strategia», ha affermato il presidente Roberto Colaninno, spiegando che «abbiamo superato la crisi dei cinquantini con il 50 elettrico e i 125: il mercato sta puntando sulle moto sotto i 400, e sugli scooter 50 e 125». La Vespa elettrica ha registrato vendite mondiali oltre le 210mila unità nel 2018 +16%). Entro un anno, inoltre, arriverà sul mercato il drone terrestre Gita.

Il primo trimestre 2019, ha annunciato Colaninno, «è stato estremamente positivo» per quanto riguarda le vendite. «Il mercato si muove benissimo in particolare in Europa, Sudest asiatico e India», ha aggiunto, sottolineando che Piaggio conferma anche per l'anno in corso investimenti per «130 milioni all'anno, circa il 10% del nostro fatturato».