Oggi | 14 marzo 2019 19:45

Louis Vuitton, negozio da 10 milioni di euro

Il marchio Louis Vuitton, corazzata del gruppo francese del lusso Lvmh, investe più di dieci milioni di euro per ristrutturare il negozio di Firenze - otto vetrine distribuite tra via e piazza degli Strozzi, nell'ottocentesco Palazzo Mattei proprio di fronte a Palazzo Strozzi - e farne uno scrigno architettonico-artistico-moda.

Accanto a borse, scarpe, abiti, gioielli e profumi del marchio francese ci sono infatti opere d'arte, arredi unici, oggetti dell'archivio storico Louis Vuitton (come la Boite Chapeau Paradis che risale al 1929, pensata per trasportare i cappelli ornati di piume d'uccello del paradiso), distribuiti su due piani collegati da una spettacolare scalinata.

La ristrutturazione, che ha interessato anche le fondamenta del palazzo di proprietà della Biofin spa, ha ricreato i volumi storici per valorizzare ancora di più, spiegano all'azienda, il legame con Firenze, città a cui la famiglia del patron del gruppo Lvmh, Bernard Arnauld, è particolarmente legata.

A Firenze del resto, come anticipato da Toscana24, Louis Vuitton si prepara anche a sbarcare per produrre borse e portafogli, dopo aver aperto un centro per lo sviluppo del campionario con una ventina di addetti nell'ex Pelletteria Reta a Leccio di Reggello.

Leggi anche: La pelletteria non si ferma più, anche Louis Vuitton produrrà in Toscana (1/3/2017)