Oggi | 1 marzo 2019 17:25

Gsk investe 40 milioni in un centro controllo vaccini

La multinazionale britannica del pharma Gsk continua a investire a Rosia (Sovicille), vicino a Siena, dove possiede il centro mondiale di produzione dei vaccini, con un nuovo stabilimento per il controllo qualità.

Il centro controllo qualità - che verrà inaugurato il 28 marzo dal presidente di Gsk Italia, Luis Arosemena, dall'amministratore delegato Gsk Vaccines Italia, Rino Rappuoli e dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi - ha comportato un investimento di 40 milioni.

Lo stabilimento è dotato di tecnologie all'avanguardia destinate al controllo qualità di tutto il ciclo vitale di un vaccino, dalla ricerca alle diverse fasi produttive.

L'investimento si inserisce nel pacchetto (600 milioni di euro) annunciato nel 2016 da Gsk a Siena e Rosia. L'azienda ha sempre ribadito la strategicità del polo toscano in cui lavorano circa 2.200 dipendenti.