Oggi | 11 febbraio 2019 10:08

Porto di Cecina, opere marittime a un gruppo svizzero

Il porto di Cecina, per quanto riguarda la costruzione e gestione delle opere marittime, finirà nelle mani della Acefold Service Limited, società svizzera che fa capo alla famiglia Manz, imprenditori nel ramo alberghiero. Secondo quanto scrive Il Tirreno, l'assemblea degli azionisti della società Porto ha approvato l'operazione con l'89,7% dei voti: la cessione degli asset vale 23 milioni di euro, e il gruppo acquirente è pronto ad accollarsi i debiti.

Il progetto di riqualificazione del porto turistico è ancora in corso: in tre anni, scrive il quotidiano, l'opera sarà completata, collaudo ed omologazione compresa. Alla Porto rimarranno 180 posti barca, l'impegno a completare box e posti auto per chi ha rogitato, un ettaro nel lotto est, tutta l'attività sociale. «Prendo atto della decisione a stragrande maggioranza dell'assemblea - ha commentato il sindaco di Cecina, Samuele Lippi - mi auguro che il porto possa essere completato».