Oggi | 30 gennaio 2019 18:18

Assolombarda a Conte: «Fare la nuova pista di Firenze»

In aiuto delle ragioni del potenziamento dell'aeroporto di Firenze arrivano anche gli imprenditori di Assolombarda: Carlo Bonomi (nella foto), presidente dell'associazione, ha citato lo scalo di Peretola, nell'elenco delle grandi opere da sbloccare, in occasione della visita del presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Milano.

Bonomi, che lo scorso autunno aveva partecipato all'assemblea di Confindustria Firenze, ha chiesto a Conte di sbloccare la Tav, ma non solo: «Serve il compimento della Pedemontana lombarda e di quella veneta, serve a Genova non solo la ricostruzione del ponte Morandi, ma la Gronda per alleviare l'esausta autostrada litoranea, serve la bretella dell'Autosole a Bologna per alleggerire il collo di bottiglia della Tangenziale urbana, serve la nuova pista per l'Aeroporto di Firenze. L'elenco è lungo, caro presidente. Ma le risorse ci sono. Senza far deficit aggiuntivo».