Oggi | 11 gennaio 2019 09:56

Entro fine mese Iccrea al via con 15 Bcc toscane

«Nelle prossime ore firmeremo il contratto di coesione con le Bcc aderenti che hanno già approvato le modifiche statutarie: puntiamo a rispettare i tempi che ci siamo prefissati e ricevere l'autorizzazione a partire entro fine mese». Così Leonardo Rubattu, direttore generale di Iccrea Banca, ha delineato la prossima tappa verso la creazione del gruppo cooperativo Iccrea, dopo che ieri l'assemblea di Iccrea Banca ha deliberato all'unanimità la modifica dello statuto in questo senso.

Al gruppo Iccrea in formazione aderiscono 142 banche di credito cooperativo italiane, 15 delle quali sono toscane, con un peso intorno al 9% sul totale, e l'intenzione di sottoscrivere un patto di sindacato che le impegnerà a votare in maniera unitaria oltre che, in caso di cessione delle quote, a offrire prima le azioni in opzione agli altri pattisti. «Il gruppo rafforza il ruolo delle nostre Bcc nel territorio e ne aumenta la solidità, a maggiore garanzia dei soci e dei clienti», ha affermato Giulio Magagni, presidente di Iccrea Banca.