Oggi | 10 gennaio 2019 11:36

Nuovo bando di crowdfunding di Fondazione Crf

C'è tempo fino al 24 gennaio per presentare la domanda alla terza edizione di ‘Social Crowdfunders', il bando di crowdfunding di Fondazione Cr Firenze, promosso da Siamosolidali, in collaborazione con Feel Crowd, che prevede l'accompagnamento al lancio delle campagne di raccolta fondi ideate dalle realtà non profit del territorio col raddoppio della cifra raccolta.

«La raccolta fondi online rappresenta oggi un'opportunità importante per il Terzo settore perché è in grado di coinvolgere in maniera trasparente singoli individui e comunità - spiega un comunicato -. Per questo la Fondazione CR Firenze ha dato vita, nel 2016, a ‘Social Crowdfunders'. Il bando di quest'anno ha una novità: per la prima volta darà la possibilità a dieci organizzazioni, o reti di organizzazioni con la loro idea di progetto, di partecipare ad un corso gratuito di formazione per rafforzare le proprie capacità progettuali e comunicative in programma a febbraio. Al termine di questo corso saranno selezionate cinque organizzazioni che potranno concretizzare il loro progetto grazie a un tutoraggio dedicato.

Le campagne partiranno ad aprile-maggio e dureranno 40 giorni. Al raggiungimento del 50% del loro obiettivo economico prefissato la Fondazione Cr Firenze raddoppierà la somma raccolta da un minimo di 8mila euro a un massimo di 15mila euro per progetto. Potranno partecipare soggetti con sede operativa nella Città Metropolitana di Firenze, nella provincia di Arezzo e nella provincia di Grosseto (Per informazioni vedere il sito https://www.fondazionecrfirenze.it/iniziative/social-crowdfunders-3/ ).

«Siamo lieti di poter presentare la terza edizione di questo bando - dice Gabriele Gori, direttore generale della Fondazione Cr Firenze - che, come hanno testimoniato i progetti delle precedenti edizioni, ha avuto un grande successo in termini di raccolte fondi. Crediamo fortemente in questo progetto di crowdfunding perché non si limita ad offrire un supporto economico alle realtà non profit ma ha come peculiarità quella di assicurare un percorso di accompagnamento che trasferisce competenze e fa quindi crescere le organizzazioni. Siamo certi che anche quest'anno il livello dei progetti sarà altissimo»