Oggi | 7 gennaio 2019 18:27

Pitti Immagine compie 30 anni e si regala la Leopolda

La società fiorentina Pitti Immagine compie 30 anni e - in occasione del Pitti Uomo, il salone più importante che organizza e che si apre domani 8 gennaio - si fa due regali: un francobollo celebrativo di Poste Italiane disegnato da Italo Lupi, il cui primo annullo avverrà durante la cerimonia di inaugurazione della fiera che si svolge in Palazzo Vecchio; e l'acquisto definitivo per 7,2 milioni di euro della Stazione Leopolda di Firenze , dopo che nei giorni scorsi è scaduto il diritto d'opzione esercitabile da altri soggetti.

La rassegna della moda uomo, diventata il più importante appuntamento al mondo, porterà a Firenze circa 25mila compratori, che saliranno a 36mila con gli altri frequentatori del salone. Nei 60mila metri quadrati della Fortezza da Basso saranno esposte le collezioni per il prossimo autunno-inverno di 1.230 brand, per il 46% stranieri. Proprio il carattere internazionale sia degli espositori che dei compratori è all'origine del successo del salone-evento, ormai considerato irrinunciabile per gli operatori del settore.

Più di 100 sono le aziende toscane che presentano le collezioni in fiera (su 649 italiane), e che rappresentano un settore ancora molto vitale (e importante) dell'economia regionale.

Un settore che nel 2019 punta a riprendere la corsa, dopo un 2018 di consolidamento.