Oggi | 2 gennaio 2019 16:46

Rigenerazione urbana, Siena cerca partner


In tema di rigenerazione urbana, Siena può vantare sicuramente una base di partenza invidiabile. Ma siccome si può sempre miglirare, il Comune ha pubblicato un avviso per una manifestazione d'interesse finalizzata alla ricerca di delivery partner o stakeholder con cui costituire una partnership di progetto in riferimento al quarto bando "Urban innovative actions" sul tema "Sustainable use of land and nature based solutions".

Urban innovative actions è un'iniziativa della Commissione europea che si propone, attraverso risorse mirate, di sostenere azioni innovative e sperimentali per lo sviluppo urbano. «L'iniziativa rientra nel percorso di valorizzazione dell'area urbana, ed è finalizzata alla partecipazione di un importante bando europeo. Non solo il nuovo piano operativo quindi tra i temi del rilancio urbano, ma anche iniziative volte a reperire risorse con partner qualificati per il rilancio e la rigenerazione della città e delle aree sottoutilizzate», commenta l'assessore all'Urbanistica e Fondi europei Francesco Michelotti.

Nella manifestazione d'interesse vengono indicati alcuni degli obiettivi da raggiungere tra cui, ad esempio, «recuperare le funzioni, anche dal punto di vista economico, delle risorse idriche (bottini) e delle aree verdi attualmente non fruibili e sottoutilizzate adottando metodologie che ne conservino l'equilibrio ecosistemico». Più in particolare si sottolinea l'importanza di mantenere inalterato il benessere del suolo di queste aree pur sfruttandone efficacemente le risorse.

«A tale proposito si consideri la presenza - si legge nell'atto - all'interno delle mura medievali, di ampi spazi verdi non urbanizzati, vera e propria ‘campagna', spesso destinata a colture ortive, che si incunea dentro la città, formando una sorta di cuscinetto tra la parte murata e la cinta medesima. Un patrimonio di enorme valore paesaggistico ed ecosistemico da salvaguardare e valorizzare che rappresenta circa il 40% della superficie all'interno della cinta urbana, di cui una parte è di proprietà comunale».

I soggetti interessati, spiega la nota del Comune, «dovranno dimostrare la propria esperienza e presentare un progetto coerente con soluzioni efficaci dal punto di vista imprenditoriale, sociale e artisticoculturale che sfruttino e mettano in campo le proprietà degli ecosistemi naturali e i servizi da essi offerti utilizzando metodologie sostenibili, efficienti dal punto di vista dei costi, multiuso, e flessibili. Non solo - continua - si chiede anche che il progetto preveda un miglioramento e supporto mediante indicatori e misurazioni della governance dei servizi ecosistemici gestiti dal sistema pubblico anche promuovendo soluzioni in termini di pianificazione urbana volte a minimizzare il consumo di suolo, mitigare e compensare l'impermeabilizzazione, migliorando ulteriormente risposte già esistenti e promuovendone altre a carattere innovativo. Infine si dovrà progettare una riqualificazione, progettazione, realizzazione e gestione di luoghi (community hub) per garantire un progetto di comunicazione delle policy e dei servizi relativi agli ecosystem services».

Le manifestazioni d'interesse devono essere inviate per posta certificata all'indirizzo comune.siena@postacert.toscana.it entro le ore 12 del prossimo 15 gennaio (specificando nell'oggetto: "AVVISO BANDO UIA-2019"). Per presentare domanda i soggetti interessati dovranno utilizzare la modulistica pubblicata sul sito del Comune di Siena alla pagina http://www.comune.siena.it/Il-Comune/Gare-Concorsi-e-Avvisi/Concorsi-e-Avvisi/BANDI-EAVVISI/Avvisi-e-bandi-in-pubblicazione.