Oggi | 5 dicembre 2018 11:56

Il digital banking Mps anche per ciechi e ipovedenti

Da oggi le principali funzioni a disposizione dei clienti di Banca Mps saranno accessibili, tramite web e app, anche dalle persone con disabilità visiva. E' il frutto della collaborazione della banca senese con i tecnici dell'istituto Irifor dell'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (Uici), per aggiornare il proprio sistema di digital banking rendendolo accessibile e usabile, grazie a un sistema di navigazione basato solo sull'udito.

«D'ora in poi le evoluzioni della piattaforma web e mobile banking saranno effettuate ‘nativamente' tenendo in considerazione le logiche di usabilità per le persone cieche e ipovedenti», ha commentato Giampiero Bergami (nella foto), chief commercial officer di Banca Mps.

«La cecità - sostiene il presidente dell'Uici, Mario Barbuto - non deve diventare un pretesto per impedire ai cittadini che ne sono affetti di esprimere il loro potenziale ma soprattutto di poter svolgere attività quotidiane che li rendono indipendenti, come occuparsi delle proprie finanze. La realizzazione di questo progetto va proprio in questa direzione ed è un esempio che spero possa essere seguito da tutti gli altri istituti di credito italiani».