Oggi | 30 novembre 2018 08:14

Lucart investe 20 milioni in tecnologia

Nuova linea di produzione di carta tissue nello stabilimento Lucart di Porcari, in provincia di Lucca: un nuovo macchinario costruito da Toscotec ha sostituito la macchina numero 2 che, dal 1976, ha prodotto carte monolucide destinate al mercato degli imballaggi flessibili. Le carte Mg Monolucide, che fino a giugno venivano realizzate sulla linea 2, sono state spostate sulla linea 3. L'investimento era stato annunciato quasi un anno fa, per un ammontare di 20 milioni di euro .

La nuova linea è in grado di produrre carta tissue di alta qualità, con una velocità operativa di 2000 mpm con una capacità produttiva totale di circa 35.000 tonnellate all'anno. «L'avviamento della nuova linea di Porcari ci rende davvero felici - afferma Massimo Pasquini, amministratore delegato di Lucart - perché ci permette di rafforzare la nostra presenza sul mercato delle carte tissue. Riteniamo strategica, infatti, la crescita della società sui mercati delle carte per uso igienico-sanitario in Europa, e la nuova macchina continua aiuterà lo sviluppo di tutte le Business Unit del nostro gruppo».

Toscotec è anch'essa un'azienda lucchese, leader nella fornitura di impianti, macchinari e tecnologie per la produzione di carta. «Toscotec esporta in tutto il mondo - ha commentato l'ad Alessandro Mennucci - ma siamo fieri di poter mettere la nostra tecnologia di punta al servizio di un gruppo riconosciuto ed importante per il nostro territorio come il gruppo Lucart. Siamo fiduciosi che il nuovo impianto di Porcari soddisferà le aspettative in termini sia di qualità del prodotto finito e sia di efficienza e consumi. Continueremo a seguire con attenzione questo partner importante, con l'augurio di proseguire questa cooperazione sul lungo periodo».