Oggi | 13 settembre 2018 17:48

Balzo dell'export lucchese nei primi sei mesi

L'export lucchese corre più di quello toscano. Nei primi sei mesi di quest'anno le esportazioni della provincia di Lucca hanno superato i due miliardi, segnando una crescita del +5,6% sul 2017. Nello stesso periodo l'export regionale ha segnato +2,3% e quello nazionale +3,7% . Secondo l'analisi della Camera di commercio di Lucca su dati Istat, le esportazioni lucchesi hanno accelerato nel trimestre aprile-giugno, quando hanno registrato un +7,2%, in miglioramento rispetto al +3,6% rilevato nei primi tre mesi dell'anno.

A spingere l'export lucchese sono stati, in particolare, la meccanica (+32,7%), il cartario (+12,5%) e l'industria metallurgica (+15,8%). In flessione, inevece, la cantieristica nautica (-13,7%), il cuoio e calzature (-9%), l'industria lapidea, del vetro e delle pietre estratte (-20,7%) e la chimica (-4,9%).

Per quanto riguarda i mercati di destinazione, il rapporto dell'ente camerale indica un incremento su tutte le principali aree di destinazione: l'Europa è cresciuta del +7,4%, bene anche il continente americano (+1,4%), l'Asia (+14,2%) e l'Africa (+9,3%).