PROMO PA | 1 settembre 2018 10:38

Cultura e creatività: è aperta la sfida di CreaTech 2018

Nel 2017 il sistema produttivo culturale e creativo ha generato in Italia il 6% della ricchezza, per un valore pari ad oltre 92 i miliardi. Secondo il rapporto Symbola il dato non solo è in crescita del 2% rispetto all'anno precedente, ma la cultura ha sul resto dell'economia un effetto moltiplicatore pari a 1,8 – ovvero per ogni euro prodotto se ne attivano 1,8 in altri settori. Da ciò il conto è facile: i 92 miliardi ne ‘stimolano' 163, arrivando a 255,5 miliardi prodotti dall'intera filiera, pari al 16,6% del valore aggiunto nazionale, con il turismo primo beneficiario di questo effetto volano.

Ma questi dati ci raccontano che il nostro Paese lavora su e dentro una idea di cultura estremamente trasversale, fatta sì di beni culturali, di festival, di cinema, di performing arts, ma anche di manifattura, di tecnologia e ancora di territorio, di connettività e di idee imprenditoriali.

E proprio per stimolare le connessioni tra la cultura e gli altri settori che ogni anno a Lucca nell'ambito di LuBeC si svolge CreaTech, una 24 ore non stop di creatività che quest'anno invita i team a sviluppare applicazioni software per valorizzare cultura, turismo, produzioni e imprese della gastronomia, grazie ad un partenariato d'eccezione con la città di Parma e la "Fondazione Parma città creativa per la gastronomia", nata a valle della nomina Unesco per stimolare nuove idee e promuovere il territorio.

Le idee elaborate durante la 24 ore dovranno avere "base tecnologica" ed essere volte a sviluppare soluzioni che amplifichino l'accesso al sistema culturale e alle risorse dei territori; favorire la lettura e la conoscenza integrata di patrimonio culturale immateriale e materiale; favorire l'integrazione tra contenuti tematici multidisciplinari (musica, poesia, arte, territorio, ambiente, orticoltura, artigianato); raggiungere e interessare fasce di pubblico differenziate.

Grazie alla partnership con il Polo Tecnologico Lucchese la maratona premierà altresì quelle idee che dimostreranno di avere alla base un'analisi dei bisogni ed un modello di sostenibilità tale da poter sviluppare il prodotto anche come potenziali startup d'impresa.

L'hackathon, gratuito, si svolgerà il 4 e il 5 ottobre, ma le iscrizioni sul sito www.createch.it scadranno il 10 settembre. Oltre a team già formati, la partecipazione sarà aperta anche a singoli interessati, che, attraverso un sistema di matching online, avranno modo di incontrarsi e formare nuove squadre.

In palio 6mila euro e la possibilità di realizzare il proprio progetto per un valore fino a 15mila euro.