Consumi: estate al risparmio, ma la fiducia resta alta | Toscana24
Oggi | 3 agosto 2018 10:52

Consumi: estate al risparmio, ma la fiducia resta alta

Un'estate al risparmio per gli italiani: secondo l'ultimo Osservatorio mensile Findomestic, realizzato in collaborazione con Doxa, sono in calo rispetto al mese scorso le intenzioni d'acquisto per tutti i beni durevoli. Nonostante ciò, l'indagine della banca fiorentina di credito al consumo che fa capo al gruppo Bnp Paribas registra un sentiment positivo sia nei confronti del Paese che verso la situazione personale, con gli indici di fiducia tornati a crescere da due mesi a questa parte, in coincidenza con l'insediamento del nuovo Governo.

VEICOLI. A luglio l'andamento del comparto ‘veicoli' risulta in diminuzione rispetto a giugno: per motocicli e scooter la flessione è dell'1,1% (spesa media 3.073 euro) mentre per le auto nuove il calo si limita allo 0,5% (spesa media 18.600 euro). In tenuta la propensione alla spesa per le auto usate (-0,1% per una spesa media di 7.038 euro), che su base annua fa addirittura registrare una crescita dello 0,9%.

CASA. Andamento altalenante per il comparto ‘casa' nel mese di luglio. Diminuiscono le intenzioni di acquisto rispetto al mese precedente, con un forte calo per i mobili (-1,2% per una spesa media di 2.346 euro) e le ristrutturazioni (-1,6%). Buona la performance del settore a livello tendenziale (ovvero rispetto ad un anno fa) con un leggero segno negativo registrato solo per le intenzioni di acquisto di abitazioni (-0,2%).

HI-TECH. Il comparto ‘informatica, telefonia e fotografia' a luglio registra un segno negativo fatta eccezione per la telefonia che cresce dello 0,4% su base mensile e del 3,1% a livello tendenziale. In calo rispetto a dodici mesi fa le intenzioni d'acquisto di pc/accessori (-0,7%), tablet/e-book (-0,3%) e fotocamere/videocamere (-0,1%).

ELETTRODOMESTICI. A luglio prosegue il calo delle intenzioni di acquisto degli elettrodomestici, specialmente quelli di piccole dimensioni con un decremento dell'1,8% per una spesa media di 184 euro. Sul piano tendenziale il comparto si mantiene in crescita, trainato dal settore grandi elettrodomestici (+1%) e dall'elettronica di consumo (+1,6%).

EFFICIENZA ENERGETICA. Il comparto ‘efficienza energetica' fa registrare segno negativo rispetto al mese di giugno, con un forte calo delle intenzioni d'acquisto per gli infissi/serramenti (-1,2%). A livello tendenziale il segno rimane positivo, grazie alla crescita di tutte le voci del comparto: +0,8% per impianti solari (termici e fotovoltaici), +0,2% per stufe a pellet/caldaie a risparmio energetico e +0,8% per infissi/serramenti.

TEMPO LIBERO. A luglio il comparto ‘tempo libero' batte segno negativo a livello congiunturale: la voce ‘viaggi e vacanze' è in flessione dell'1,1% ma si mantiene in forte crescita a livello tendenziale con un +2,1% ed una spesa media prevista di 1.415 euro. In calo le intenzioni d'acquisto di attrezzi per il fai-da-te (-1,5%), che sono in stallo rispetto all'anno precedente. In lieve risalita, invece, rispetto a giugno la propensione alla spesa per articoli sportivi: +0,2%.