Oggi | 16 luglio 2018 16:59

Con Erasmus Plus ''Dante'' cento diplomati all'estero

Cento neodiplomati toscani nel biennio 2016-18 hanno usufruito di altrettanti stage lavorativi gratuiti in Europa grazie al progetto Erasmus Plus "Dante" (Development of Activities of iNternship for Trainees in the European union): fra questi, il 60% ha già trovato lavoro nei 4 mesi successivi, per la gran parte nel paese di destinazione. Gli stage sono stati effettuati nel Regno Unito (30), Spagna (20), Belgio (30) e Malta (20).

I ragazzi, tutti fra i 19 e i 20 anni, hanno soggiornato all'estero per quattro mesi, spesati per trasferimento, vitto e alloggio, e hanno lavorato presso importanti aziende europee del settore turistico, alberghiero, della ristorazione, della comunicazione e della pubblicità.

Il progetto è stato promosso e gestito da Centro Studi Turistici di Firenze, in partenariato con Glocal srl, Isis Vasari di Figline Valdarno, Itt Marco Polo di Firenze e Scuola di Scienze Aziendali di Firenze. Cst e Glocal hanno già presentato la candidatura per un secondo progetto. «Se l'Agenzia nazionale valuterà positivamente la best practice di Dante - ha annunciato Silvano del Duca, responsabile di Glocal srl - a partire da novembre 2018 avremo già i primi nuovi flussi in partenza: daremo quindi ad altri 100 neodiplomati toscani la possibilità di partecipare da qui al 2020».

Aldo Frigeri, responsabile formazione di Cst Firenze, ha espresso soddisfazione per i risultati ottenuti: «Siamo riusciti ad avvicinare scuola e lavoro in un contesto internazionale. In un momento in cui per i giovani è molto difficile trovare occupazione, questi ragazzi hanno avuto la possibilità di mettere in pratica quanto appreso durante il percorso scolastico in importanti realtà europee, accrescendo così le proprie competenze».