Oggi | 29 giugno 2018 15:34

Carlotti guida l'agroalimentare di Legacoop Toscana


È Massimo Carlotti il nuovo responsabile del dipartimento Agroalimentare di Legacoop Toscana, un centinaio d'imprese, 600 milioni di ricavi complessivi, oltre 2mila addetti e 36.500 soci. Cinquantatré anni, sposato e con due figli, Carlotti è stato eletto al termine di "Innovativi per tradizione", l'assemblea che si è tenuta nella sede de Le Chiantigiane. Prende il posto di Sara Guidelli, nominata coordinatrice dei Settori di Legacoop Toscana.

Carlotti è presidente della cooperativa Terre dell'Etruria, dove lavora dal 1988, prima come amministrativo e poi come responsabile del settore oleario. «Il mio impegno nell'ambito della cooperazione agricola – ha spiegato Carlotti – proseguirà il lavoro fatto in questi anni nel porre al centro una nuova visione della cooperazione, capace di rafforzarsi, unirsi, farsi apprezzare. Il nostro sforzo sarà rivolto a creare una sempre più stretta collaborazione con le altre centrali cooperative e con le associazioni agricole».

"Per crescere – ha aggiunto il nuovo responsabile del Dipartimento Agroalimentare di Legacoop Toscana – dobbiamo provare a costruire accordi nelle filiere tra le nostre cooperative. In un mondo globalizzato, dove è forte la competizione, le cooperative devono fare squadra e lavorare assieme, evitando di duplicare investimenti e moltiplicare i costi commerciali senza migliorare la penetrazione nei mercati. Dobbiamo mettere insieme le esperienze cooperative, creare sinergie e nuove reti. Non si può pensare di vincere le sfide con il localismo, dobbiamo renderci conto che molte filiere necessitano ormai di scale nazionali e internazionali - ha aggiunto -. L'obiettivo è quello di partecipare al mercato internazionale valorizzando il prodotto locale».