Fidi Toscana in rosso per 13,7 milioni | Toscana24
Oggi | 9 maggio 2018 16:24

Fidi Toscana in rosso per 13,7 milioni


L'assemblea dei soci di Fidi Toscana ha approvato il bilancio 2017 dell'istituto regionale presieduto da Lorenzo Petretto, chiuso con 13,7 milioni di perdita, circa nove dei quali dovuti a costi straordinari (la conversione del prestito obbligazionario Mps per poco meno di 4 milioni e 5 milioni d'imposte differite messi a bilancio). E' stata anche decisa la prorogatio del consiglio d'amministrazione, in scadenza, il cui rinnovo andrà comunque fatto in tempi rapidi.

Intanto, l'Unione dei Comuni del Mugello ha deciso la dismissione delle quote azionarie detenute in Fidi Toscana, il cui principale azionista (46,3%) è la Regione. «In ottemperanza alle più recenti disposizioni normative sulle società a partecipazione pubblica e come stabilito nell'atto di "Revisione straordinaria delle partecipazioni" approvato dal Consiglio, l'ente procede all'alienazione delle azioni nella società Fidi Toscana spa, 3.805 (0,124%) per un valore nominale complessivo di 197.860 euro, tramite una gara di evidenza pubblica», spiega una nota dell'Unione dei Comuni mugellani.

Le azioni saranno messe in vendita in un unico lotto, al prezzo base d'asta fissato in 197.860 euro. Possono partecipare: Regione Toscana, Comuni, Province e Città Metropolitana, consorzi di Comuni e/o Province toscani, enti pubblici, associazioni d'imprese, banche, consorzi di garanzia collettiva dei fidi, imprese, intermediari finanziari, altri soggetti di diritto pubblico o di diritto privato. Le offerte devono essere presentate entro le ore 12 dell'8 giugno.