Oggi | 19 aprile 2018 21:14

Gucci investe 100 milioni a Scandicci

Al taglio del nastro, oggi - 19 aprile 2018 - nella zona industriale di Scandicci (Firenze), c'era anche Francois-Henry Pinault, "grande capo" del gruppo francese del lusso Kering che controlla Gucci. L'appuntamento era infatti di quelli importanti: il marchio fiorentino ha inaugurato un centro di eccellenza per pelletteria e calzature battezzato ArtLab. Sulle ceneri dell'ex fabbrica Matec, è nato uno stabilimento da 37mila metri quadrati coperti, che impiega 800 addetti nelle funzioni di ricerca e sviluppo per materiali, accessori metallici e confezioni, prototipia, laboratori, forme e tacchi per scarpe, pre-industrializzazione.

E' un laboratorio che, per la prima volta nel settore del lusso, punta alla contaminazione tra la filiera delle borse e quella delle scarpe, così da innovare processi e prodotti. «Un progetto esemplare per il gruppo internazionale Kering», lo ha definito Pinault. «Un progetto unico al mondo, il più grande investimenti industriale nella storia di Gucci», ha detto l'amministratore delegato Marco Bizzarri senza rivelare l'entità dell'investimento che, secondo fonti vicine all'azienda, ammonta a 100 milioni di euro.

Lo stabilimento «è stato realizzato in meno di due anni: la burocrazia e la lentezza della pubblica amministrazione non abitano qui», ha aggiunto Bizzarri di fronte al sindaco di Scandicci, Sandro Fallani, al sindaco metropolitano Dario Nardella e ai rappresentati della Regione Toscana.