Oggi | 17 novembre 2017 10:40

Tessile, una piattaforma mette in rete la filiera

Nasce la piattaforma per mettere in rete la filiera del tessile. Il progetto "Dipla-distretto tessile 4.0", presentato all'interno della sede di Prato di Confartigianato e sviluppato da un team composto dall'azienda locale Multidata, il Polo universitario Città di Prato (Pin) e l'Università di Firenze, ha l'obiettivo di collegare le aziende del distretto, velocizzare i tempi e ridurre i costi.

Da dicembre inizierà la sperimentazione che avrà una durata di 18 mesi. «Ma già in corso d'opera potremo avere le prime risposte sulla funzionalità del sistema», precisa Franco Margiotta, presidente di Multidata.

«A differenza di altri, crediamo nella capacità di questo distretto di evolversi e ritrovare competitività - dice Moreno Vignolini, presidente regionale della Federazione moda di Confartigianato -. Con la mappatura delle lavorazioni tessili ci siamo resi conto che solo attraverso il fare rete tra imprese possiamo percorrere la strada per un'evoluzione del distretto. Questo progetto ci sembra andare con decisione in quella direzione e per questo lo sosteniamo con forza».

Per il sindaco di Prato, Matteo Biffoni, «la grande competenza degli operatori tessili rimane la nostra carta vincente ma da sola non basta più in un contesto dove servizio e velocità di risposta sono determinanti».