Oggi | 29 settembre 2017 16:29

Crédit Agricole: «L'accordo sulle tre Casse ci soddisfa»

Come previsto , è arrivata la firma per la vendita di Carismi, la Cassa di risparmio di San Miniato.

Crédit Agricole-Cariparma acquisterà le Casse di risparmio di Rimini, Cesena e San Miniato dal Fondo interbancario per 130 milioni di euro, ma prima di passare al gruppo francese i tre istituti verranno ripuliti dai crediti deteriorati e le Casse di risparmio di Rimini e San Miniato verranno ricapitalizzate.

E' questo il contenuto dell'accordo quadro firmato oggi a Milano, che ora passa al vaglio degli organi di vigilanza.

Con una nota, Crédit Agricole-Cariparma esprime «soddisfazione per il raggiungimento dell'accordo, reso possibile dal proficuo confronto avuto durante questi mesi di intenso lavoro con lo Schema volontario e le banche, in un clima costruttivo, di piena collaborazione ed impegno reciproco, con il sostegno fattivo delle Istituzioni italiane».

L'operazione - aggiungono – «consente di tutelare i depositanti, salvaguardare l'occupazione, e valorizzare le banche che potranno beneficiare dell'integrazione all'interno di un gruppo bancario solido e internazionale, con significative ricadute sull'economia dei territori di riferimento e sugli interessi dei diversi stakeholder coinvolti».

I crediti deteriorati, pari a 2,7 miliardi, verranno deconsolidati prima del closing grazie all'intervento del Fondo Atlante 2, che investirà 500 milioni di euro. Cr di Rimini e San Miniato inoltre saranno ricapitalizzate con 470 milioni per raggiungere un Cet ratio 1 pro-forma pari al 10,7%.

Leggi anche: Carismi, nuovo round per Atlante 2 (13/9/2017)

Leggi anche: Carismi, il 29 la firma con l'Agricole (14/9/2017)

Leggi anche: Carismi-Credit Agricole, oggi la firma (29/9/2017)