Oggi | 7 novembre 2016 17:16

Attivato il bando Invitalia per l'area di crisi livornese

Raggiunto il traguardo per lo sblocco dei 10 milioni di euro di finanziamenti per l'area di crisi livornese: il ministero dello Sviluppo economico ha firmato la circolare per l'attivazione del bando da parte di Invitalia . Le domande di accesso alle risorse per le attività imprenditoriali sulla costa dovranno essere presentate dal 6 febbraio al 7 marzo 2017.

Tale stanziamento arriva in attuazione del Progetto di riqualificazione e riconversione industriale (Prri) firmato il 20 ottobre a Roma che rappresenta a sua volta uno dei tasselli del più ampio Accordo di programma per l'area di crisi industriale complessa di Livorno (che interessa i Comuni di Livorno, Collesalvetti e Rosignano) firmato nel 2015 e per il quale Stato, Regioni ed enti locali hanno stanziato complessivamente circa 580 milioni.

Il Mise spiega che saranno ammissibili alle agevolazioni economiche le iniziative che «prevedano la realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l'innovazione dell'organizzazione, con spese ammissibili non inferiori a 1,5 milioni di euro» e che «comportino un incremento degli addetti dell'unità produttiva oggetto del programma di investimento».

I 10 milioni stanziati serviranno per erogare finanziamenti agevolati pari al 50% degli investimenti ammissibili al beneficio, e contributi in conto impianti o diretti di importo non inferiore al 3% della spesa ammissibile.

Il bando di Invitalia è composto da tre fasi: verifica, per tutte le domande presentate, della sussistenza dei requisiti per l'accesso alle agevolazioni; definizione di una specifica graduatoria, sulla base di un parametro di riferimento costituito dall'incremento del numero degli addetti; valutazione delle domande sulla base di specifici criteri di merito.

«Credo si possa davvero parlare di una svolta, un segnale che qualcosa si sta muovendo e il nostro impegno per attrarre nuovi investimenti nell'area sta ricevendo una risposta positiva» è questo il commento del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi a proposito del bando per l'area livornese.

«Con la pubblicazione dell'atteso bando del ministero - continua Rossi - si chiude una fase importante del percorso di reindustrializzazione che la Regione ha sostenuto con tenacia. Le manifestazioni di interesse potranno ora tradursi in realtà e i numeri che derivano dalle prime stime sono davvero incoraggianti».