Oggi | 5 luglio 2016 06:05

Biodue diventa emittente diffuso dopo un anno di Aim


BioDue, azienda di Tavarnelle che sviluppa, produce e commercializza dispositivi medici, prodotti dermocosmetici e integratori alimentari, assume la qualifica di emittente diffuso a poco più di un anno dal debutto sul mercato Aim di Borsa Italiana.

Oggi il consiglio di amministrazione dell'azienda, guidato da Vanni Benedetti, considerando la distribuzione del dividendo 2015 ad un numero di azionisti superiore a 500, ha preso atto dello status di emittente diffuso come prevede l'articolo 116 del Testo unico della finanza.

«E' un elemento di orgoglio per la nostra società - commenta il presidente Benedetti - rappresentare un raro caso di azionariato diffuso sul mercato Aim pur avendo offerto al mercato il 10% del capitale sociale, quale minimo flottante previsto per la quotazione. Ciò rappresenta un ulteriore elemento di responsabilità verso i tanti piccoli azionisti e gli investitori istituzionali italiani ed esteri che hanno riposto la loro fiducia nel progetto di crescita di Biodue».

Biodue ha chiuso il bilancio 2015 con ricavi per 33,8 (+11,7% sul 2014); un Ebitda pari a 4,7 milioni, pari al 14% dei ricavi, a sua volta in crescita del 18,4%; l'Ebit a 3,6 milioni (+21,8%) mentre l'utile netto a 2,4 milioni, corrispondente al 7% dei ricavi. In occasione dell'approvazione del bilancio (il 27 aprile scorso, leggi qui ) l'assemblea dei soci ha anche deliberato la distribuzione di un dividendo di 0,0688 euro per azione per un ammontare complessivo pari a 0,8 milioni.