Oggi | 31 maggio 2016 15:20

Piana fiorentina, 14 milioni per gli alberi del Parco

Un investimento complessivo da 14 milioni per piantare migliaia di alberi e dare vita al parco agricolo più grande d'Europa: è questo il progetto della Regione Toscana e delle amministrazioni pubbliche locali della piana fiorentina, messo a punto con la supervisione scientifica dell'Accademia italiana di Scienze forestali, per il quale è stato firmato un accordo questa mattina.

Il presidente della Toscana, Enrico Rossi, si era impegnato nei mesi scorsi ad investire 4,26 milioni di risorse del bilancio regionale per la piantumazione di oltre 160 ettari di terreno nel triennio 2016-18. A questo intervento si aggiungerà un ulteriore contributo di 7 milioni che l'amministrazione regionale reperirà da fondi comunitari (Feasr 2014-20) per il "Sostegno alla forestazione/imboschimento" e altri 3 milioni di euro, provenienti sempre da fondi europei Feasr 2014-2020, per interventi di promozione delle attività agricole, per il sostegno alle aziende agricole esistenti, la costituzione di nuove aziende e il riequilibrio ambientale e paesaggistico dell'area.

«Con la firma di questo accordo – commenta l'assessore al governo del territorio Vincenzo Ceccarelli - diamo inizio alla realizzazione di quello che sarà il parco della Piana, a servizio di un'area fortemente antropizzata e industrializzata, con l'obiettivo di garantire un riequilibrio dal punto di vista ambientale e naturalistico. Spesso quando si parla di Piana, si parla di aeroporto. In realtà la Regione Toscana e i Comuni sono impegnati nella realizzazione di questo grande polmone verde che vedrà, con l'accordo sottoscritto stamani, la piantumazione delle prime migliaia di piante. L'accordo sarà ulteriormente integrato, a breve, con impegni concreti per la realizzazione di piste ciclabili e infrastrutture per la mobilità sostenibile».